Concorso scuola secondaria


È ufficiale, il concorso per la scuola secondaria sarà bandito entro il 2019 ma non si conoscono ancora le date, presumibilmente entro settembre. L’intenzione del ministero, come annunciato da Bussetti, è quella di avviare il concorso solo per le regioni con posti disponibili per le immissioni in ruolo nel periodo in cui saranno vigenti le graduatorie. Non avendo informazioni sul nuovo concorso scuola secondaria 2019 si può solo ipotizzare come potrebbe essere strutturato in base a quelli degli anni precedenti come quello del D.L 59/2017 del PD aperto ai soli docenti abilitati.

Il concorso era stato bandito con D.D.G del 1° febbraio 2018 e consisteva solo nella prova orale.

Purtroppo, nonostante la procedura semplice, in molte regioni non si è ancora concluso. Anche il concorso del 2016 era aperto solo ai docenti abilitati ed era stato bandito a febbraio ma prevedeva una prova scritta e una orale. Le immissioni in ruolo per l’a.s. 2016/2017 sono state concluse da poche regioni e la graduatoria è stata rinviata all’anno successivo. Stesso discorso per il precedente concorso del 2012 (DDG n. 82 del 24/09/2012) che oltre alla prova scritta e a quella orale comprendeva quella preselettiva.

I tempi del prossimo concorso possono essere calcolati in anticipo perché l’obiettivo è quello di procedere con le assunzioni nell’anno scolastico 2020/2021. Le condizioni dovrebbero essere le stesse, sono da definire le prove che devono sostenere i docenti. Solo dopo le immissioni in ruolo ci sarà una visione dettagliata dei posti vuoti. Inoltre si deve prevedere la riserva per la partecipazione al concorso per i posti di sostegno dei docenti che seguono il corso di specializzazione TFA sostegno IV ciclo (che si concluderà a marzo 2020). Infine non si devono sottovalutare gli intoppi per il reperimento delle commissioni impossibilitate ad usufruire degli esoneri.

Photo by jcomp