Corso per Operatore Socio Sanitario

L’OSS opera per soddisfare i bisogni primari delle persone e favorirne il benessere, l’autonomia e l’integrazione sociale. Obiettivo del corso è quello di formare personale che sia in grado di promuovere il benessere psicologico e relazionale, sappia favorire l’adattamento domestico/ambientale delle persone, sia in grado di gestire l’assistenza della salute del paziente.

Obiettivi
In ottemperanza all’accordo sancito il 22 febbraio 2001 tra il Ministro della Sanità, il Ministro della Solidarietà, le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano, dalla Conferenza Stato-Regioni del 22 febbraio 2001, il profilo dell’ Operatore socio-sanitario (OSS) diviene indispensabile in tutti quei contesti in cui c’è bisogno di svolgere attività di cura e di assistenza alle persone in condizione di disagio o di non autosufficienza sul piano fisico e/o psichico.
L’OSS opera cioè per soddisfare i bisogni primari delle persone e favorirne il benessere, l’autonomia e l’integrazione sociale. Obiettivo del corso è quello di formare personale che sia in grado di promuovere il benessere psicologico e relazionale, sappia favorire l’adattamento domestico/ambientale delle persone, sia in grado di gestire l’assistenza della salute del paziente.

Modello didattico
Il corso prevede momenti di formazione a distanza, formazione in aula e tirocinio, in un percorso totale di 1000 ore, così articolato:
• 330 ore formazione in aula
• 120 ore formazione a distanza
• 100 ore di esercitazione
• 450 ore di tirocinio
Al termine del corso, l’allievo che ha frequentato regolarmente ed ha ottenuto una valutazione positiva, sia per la parte teorica che per la parte pratica, è ammesso a sostenere la prova finale.
La prova finale, da svolgersi presso un ente terzo accreditato, consiste nella verifica delle competenze acquisite.
Una volta superato l’esame, l’allievo potrà accedere, attraverso regolari concorsi, alle strutture pubbliche sanitarie, assistenziali e di accoglienza presenti in tutto il territorio nazionale.

Destinatari
Possono partecipare al corso tutti colori i quali abbiano:
• Assolto l’obbligo scolastico
• Compiuto il 17° anno d’età
• Chiunque sia già in possesso dell’attestato di qualifica OSA (Operatore socio assistenziale), il percorso formativo sarà suddiviso in 160 ore di teoria (40 h dedicate allo studio dell’adattamento domestico/ambientale, 40 h allo studio dell’ assistenza alla salute della persona, 80 h allo studio della cura e bisogni primari della persona), 40 ore di esercitazioni e 200 ore di tirocinio per un totale di 400 ore


Il corso O.S.S.S, secondo la normativa vigente, intende fornire agli operatori socio-sanitari già in possesso del titolo, gli strumenti e le nozioni ulteriori che gli consentono di svolgere attività coadiuvanti al personale sanitario.

Modello didattico
Il corso prevede momenti di formazione in aula, esercitazioni e tirocinio, in un percorso totale di 400 ore, così articolato:
• 170 ore di teoria
• 30 ore di esercitazioni
• 200 ore di tirocinio

Al termine del corso, l’allievo che ha frequentato regolarmente ed ha ottenuto una valutazione positiva, sia per la parte teorica che per la parte pratica, è ammesso a sostenere la prova finale.
La prova finale, da svolgersi presso un ente terzo accreditato, consiste nella verifica delle competenze acquisite.
Una volta superato l’esame, l’allievo potrà accedere, attraverso regolari concorsi, alle strutture pubbliche sanitarie, assistenziali e di accoglienza presenti in tutto il territorio nazionale.

Destinatari
Possono partecipare al corso gli operatori Socio-sanitari già in possesso del relativo attestato di qualifica (OSS).


Il corso per O.P.I. mira a fornire tutti gli strumenti necessari per operare con i bambini, gli adolescenti e le loro famiglie, svolgendo non solo attività di animazione e di cura ma anche di sostegno alla genitorialità (interventi con/per famiglie presso le scuole, i servizi e il territorio). Tra le mansioni richieste all’Operatore d’Infanzia quelle, importantissime, di progettare e realizzare, in accordo con altre figure professionali, iniziative culturali, ricreative e espressive che siano finalizzate allo sviluppo delle potenzialità di crescita e di autonomia del bambino o adolescente, delle capacità ricreative e di socializzazione. Per tali ragioni il corso vuole fornire le seguenti competenze di base:
• Conoscenze legali di settore
• Competenze psicologiche (elementi di psicologia dell’età evolutiva, aspetti relativi alle dinamiche e alla conduzione dei gruppi, problematiche giovanili, aspetti del disagio e della devianza minorile, culture giovanili)
• Competenze tecnico-professionali (progettare, organizzare e realizzare interventi di animazione per bambini, ragazzi e e gruppi, osservare e interpretare i bisogni, comunicare con il linguaggio dei giovani, favorire processi di partecipazione attiva, attivare e sviluppare la capacità creativa e relazionale dei bambini e degli adolescenti, favorire processi di costruzione del sé, adottare strategie e metodi orientati a modificare meccanismi e situazioni che favoriscono il disagio, promuovere percorsi di autonomia individuale attraverso esperienze di gruppo, favorire l’acquisizione del senso di appartenenza al territorio da parte dei giovani, promuovere attività ed occasioni di aggregazione con gruppi informali, gruppi di interesse, famiglie, associazioni, stimolare i giovani alla progettualità)
• Competenze trasversali (collaborare con altre figure professionali, sviluppare collaborazioni con i servizi del territorio che si occupano di infanzia e adolescenza, valutare i risultati degli interventi, documentare la propria attività, organizzare la documentazione e l’informazione secondo l’area dei problemi, dei bisogni, degli interessi giovanili).

Modello didattico
Il corso prevede momenti di formazione a distanza, formazione in aula e tirocinio, in un percorso totale di 1000 ore, così articolato:
• 100 ore formazione in aula
• 400 ore formazione a distanza
• 500 ore di stage
Al termine del corso, l’allievo che ha frequentato regolarmente ed ha ottenuto una valutazione positiva, sia per la parte teorica che per la parte pratica, è ammesso a sostenere la prova finale superata la quale gli sarà rilasciato l’attestato di Qualifica Professionale ai sensi della Legge Regionale n.14/2009 e del D.G.R. 2843/2003. Una volta superato l’esame, l’allievo potrà svolgere il proprio lavoro presso il domicilio delle famiglie, in strutture residenziali e semiresidenziali (comunità per minori, soggiorni-vacanza, reparti ospedalieri), presso strutture per l’infanzia, l’adolescenza e la famiglia (città educativa e servizi educativi e ricreativi territoriali per il tempo libero, centri ricreativi e aggregativi, associazionismo dei ragazzi e delle ragazze, animazione estiva del tempo libero).

Destinatari
Possono partecipare al corso tutti colori i quali
• Abbiano raggiunto la maggiore età alla data di iscrizione al corso
• Siano in possesso di un diploma di scuola media superiore


Il corso intende arricchire la conoscenza normativa dei lavoratori e renderli autonomi e consapevoli delle finalità del provvedimento legislativo, intende altresì fornire gi strumenti nozionistici relativi alla documentazione necessaria per favorire la sicurezza sui luoghi di lavoro.

Modello didattico
AREA A TRASVERSALE – COD. 9099/03
Il corso è strutturato nel seguente modo:
• Rischio basso 8 ore
• Rischio medio 12 ore
• Rischio alto 16 ore

Destinatari
Il corso è rivolto a tutti i lavoratori con particolare riferimento ai lavoratori di imprese edili.


Il corso è l’ideale per quanti vogliono intraprendere la carriera di Addetto alle vendite, una figura professionale connessa alla vendita di prodotti e servizi, che deve possedere competenze relative alla gestione dello spazio di vendita (igiene, allestimento spazi vendita), alla gestione del rapporto di vendita, alla conoscenza di procedure e tecnologie automatizzate per la registrazione di operazioni contabili e la messa in atto di operazioni di cassa (POS, carte di credito, scanner per codici a barre, registratore di cassa).

Modello didattico
AREA C – SERVIZI – COD. 2403/01
Il corso prevede l’impegno dell’allievo per un totale di 600 ore, e l’acquisizione delle seguenti competenze:
• Competenze relazionali finalizzate alla vendita e alla filiazione del cliente
• Competenze tecniche relative alla vendita (rilevare il fabbisogno delle merci, applicare la prezzatura e la marcatura delle merci, effettuare ordini, controllare il prodotto in entrata)

Destinatari
Tutti coloro i quali sono in possesso del diploma di Licenza Media


Il corso intende approfondire le conoscenze di quanti vogliono intraprendere o avviare un’attività commerciale nel settore alimentare, nella somministrazione di alimenti o bevande, nell’imprenditoria del turismo, fornendo competenze relative a:
• Legislazione commerciale, dei locali pubblici, igienico-sanitaria, sociale e del lavoro
• Tecniche di vendita
• Valutazione del rischio in campo alimentare e principi di igiene degli alimenti, controllo delle produzioni alimentari e disciplina della somministrazione.

Modello didattico
AREA C – SERVIZI- COD. 2401/02
Il corso prevede momenti di formazione a distanza, formazione in aula e tirocinio, in un percorso totale di 160 ore, così articolato:
• 30 ore in aula
• 120 ore di formazione a distanza
• 10 ore di tirocinio

Destinatari
Esercizi di attività commerciali


Il corso intende approfondire le conoscenze di quanti vogliono intraprendere una carriera professionale nel settore del Call Center. Intende pertanto fornire competenze e conoscenze relative alla struttura dei Call Center, al loro funzionamento, agli strumenti utilizzati e alle diverse tipologie di funzioni da svolgere, alle tecniche di telemarketing e alle strategie di comunicazione, alle tecniche di vendita con gestione delle telefonate in entrata e in uscita con approfondimento sulle nozioni fondamentali di customer satisfaction.

Modello didattico
AREA C SERVIZI – COD. 2301/03
Il corso prevede un percorso totale di 600 ore.

Destinatari
Tutti coloro i quali sono in possesso del diploma di Licenza Media


Il corso, di carattere teorico-pratico intende aggiornare relativamente alle tecniche operative e all’uso di dispositivi necessari per il montaggio/smontaggio e trasformazione dei ponteggi. Particolare attenzione sarà dedicata al carico ammissibile, alle nozioni di primo soccorso, ai rischi oggettivi connessi al lavoro e alle misure di prevenzione da adottare.

Modello didattico
Il corso, secondo il Decreto Legislativo 81/2008 e s.m.i. (art. 136, comma 8), è strutturato in moduli di diversa durata, sulla base dell’Accordo sancito in Conferenza Permanente per i rapporti tra Stato, Regioni e Province Autonome di Trento e Bolzano. Il percorso previsto in questa sede, prevede un percorso totale di 28 ore.

Destinatari
Lavoratori addetti al montaggio, smontaggio e trasformazione dei ponteggi, in ottemperanza al D. Lgs. 235/2003 (la mancata frequenza del corso di aggiornamento non consente lo svolgimento dell’attività di montaggio/smontaggio e trasformazione dei ponteggi).


Il corso intende fornire competenze tecniche estremamente valide nel settore, dotando gli allievi di strumenti efficaci per svolgere tutte le mansioni che la figura professionale di Agente e rappresentante di commercio richiede per la realizzazione degli obiettivi di vendita, ossia:
• Conoscenza di diritto commerciale, legislazione tributaria, e disciplina legislativa e contrattuale
• Conoscenza di nozioni inerenti la tutela previdenziale ed assistenziale degli A.R.C. (agente rappresentante di commercio)
• Conoscenza delle tecniche di vendita e della gestione dei rapporti con i clienti

Modello didattico
AREA C – SERVIZI – COD. 2402/03
Il percorso prevede un totale di 80 ore, così suddivise:
• 16 ore di formazione in aula
• 64 ore di formazione a distanza

Destinatari
Tutti coloro i quali sono in possesso del diploma di Licenza Media

Formare la figura professionale secondo le competenze richieste, che prevedono la conoscenza di elementi di legislazione in materia funeraria, nozioni igienico-sanitarie nell’ambito dell’attività funebre, conoscenza tecniche relative al trasporto funebre e alle verifiche, alle caratteristiche delle casse e alle modalità di confezionamento, nonché ai rapporti con i dolenti e con il pubblico. Il corso inoltre consente l’acquisizione del previsto titolo professionale (L.R. 12/01), indispensabile per poter instaurare un corretto rapporto di lavoro con imprese funebri.

Modello didattico
Il percorso prevede un totale di 80 ore.

Destinatari
Tutti coloro i quali sono in possesso del diploma di Licenza Media

Più di 60 mila ESPERTI FORMATI

WebAccademia certifica docenti, personale della scuola e professionisti
Formamentis s.rl.s. - © 2020 Accademia Cookie Policy - Privacy Policy
crossmenu